Past Vs Present: It’s all about Covers!

vogue beauty-de meyer schiaparelli vogue cover vanity-voguecover vogue denimFashion magazine’s covers inspired from the past . . .

From romanticism of Adolf de Meyer for the beauty collection of Elizabeth Arden to Aldbridge’s cover of Vogue Beauty Italy. From the surrealism of Schiaparelli to Meisel photography for Vogue Italy. From the strictness of the composition typical of Horst to Norman J. Roy’s shot for Vanity Fair cover. Finally  from the celebration of denim and bijoux of Chanel in 1992 with the cover of Vogue Italy by Steven Meisel to Mert & Marcus cover of Vogue Paris and nowadays the remake of Grazia Italy cover.

Enjoy,

A.

Cover dei magazine di moda ispirate al passato . . .

Dal romantico Adolf de Meyer per la cosmetica di Elizabeth Arden alla cover di Vogue Beauty Italia di Alsbridge. Dalla surrealista Schiaparelli alla cover Vogue Italia di Steven Meisel. Dal rigore compositivo di Horst alla cover Vanity Fair di Norman J. Roy. Infine, dalla celebrazione del denim e del bijoux Chanel fotografato nel 1992 da Meisel al più recente scatto di Mert & Marcus per Vogue Francia ripreso nell’anno appena concluso per la copertina di Grazia Italia.

Annunci

.:Fashion Icon:.

Viviana Volpicella

Viviana Volpicella è una di quelle personalità che non può essere sconosciuta a nessun amante del fashion. Una vera icona, di stile e non solo! La sua carriera corrisponde a tutta quella sfera del fashion system al quale aspiro da sempre ovvero styling and editing.

Nata come architetto inizia la sua scalata verso il successo partendo come assistente personale di Anna dello Russo tra i muri della redazione di Vogue Giappone. Oggi collega, presso l’agenzia Atomo Management, nonché amica della veronese Elisa Nalin lavora come editor e stylist. Uno dei suoi punti di forza che l’hanno portata alla notorietà, principalmente sul web, è sicuramente il suo stile, diventando una delle personalità più fotografate da blogger  e fotografi di streetstyle fuori dalle sfilate delle settimane della moda in giro per il mondo. Il suo infatti è uno stile accattivante, eccentrico e innovativo. Contraddistinto da un mix and math continuo di pattern, texture e colori attira l’attenzione degli obiettivi più celebri quali Scott Shuman, Tommy Ton e molti altri. Uno stile davvero esplosivo e ammaliante che anticipa tendenze e oggetti destinati a diventare veri must (si pensi ai suoi bracciali Angela Caputi, la Rabito cover per iphone,…). Adoro cercare ogni suo look ed intervento nella splendida rubrica di video di Garance Dorè che vi consiglio vivamente… e se non la conoscevate già, spero di avervi regalato una preziosa perla del fashion da seguire!

 

Viviana is one of my icons and one of my favourite fashionistas. I love her sense of style and her fab job: she’s an editor and stylist for the Atomo Management, the same agency of one of my other fav stylist Elisa Nalin. But what about Viviana? She’s originally an architect but she strated her great career in the fashion system as one of the assistants of Anna dello Russo, director of Vogue Japan. She’s incredibly stylish and she’s one of the most photographed girls outside the shows during all the fashion weeks around the world. Her streetstyle is extremely eccentric, original and a mixture of styles from preppy one to boyish one. She always creates outfits made up of a mix and match of patterns, colors and textures; really charming! Every little things she wears become a must: if you think about the iphone cover Rabito she launched last week or the plastic bracelets by Angela Caputi. I suggest you to follow her looks and even her videos on the Youtube channel by Garance Dorè. If didn’t know Viviana I hope to have showed you a new precious icon of fashion to follow!

276901-540x809

vivianavalentino

tfr

 

*Fashion Illustration by Alice B.

Pics from: Jack&Jil; Stockholm Streetstyle.

 

 

 

My article on Vogue.it

Finalmente il mio contributo all’enciclopedia di Vogue è stato pubblicato online!
(l’immagine rimanda direttamente all’articolo)

 

 

 

 
Finally my article about the Brazilian brand “Osklen” is online on Vogue.it in the section Encyclo!

Schermata 2013-02-07 alle 12.31.55

Senza titolo-1