Fashion vs Food: Mushrooms meringues Vs Dolce & Gabbana

La magia del bosco, la bellezza delle fiabe tradotta in ricami, drappeggi e Swarowsky nelle ultime collezioni Dolce & Gabbana è travolgente e ci illude di far apre per un secondo di un mondo incantato. Da qui l’idea di riprodurne un piccolo pezzetto nelle nostre case, dove possiamo decorare per quest’autunno un piccolo corner della cucina, oppure come centrotavola con qualcosa che tornerà utile anche per un dessert a fine pasto oppure una simpatica merenda. Le meringhe a funghetto sono infatti un richiamo alla stagione autunnale con un tocco di golosità! Potete sfruttarle come decorazioni di altri dolci, torte a strati oppure tiramisù nei vasetti…. liberate la fantasia!

enjoy,

The magic atmosphere of enchanted woods, the beauty of fairy tales, translated into embroidered pearls and Swarowsky crystals in dolce & Gabbana last collections make us believe for a while in this surreal worlds… This recipe borns to let you create a corner of this magical atmosphere even in your house, as decor, of tables or your kitchen or why not for a sweet break or again to decor another dessert as a layer cake or a cup dessert.

Free your creativity and use this funny meringues as you prefer to celebrate fall winter season even in your plates!

enjoy,

img_9484-copia

I n g r e d i e n t i // i n g r e d i e n t s

per 12 meringhe quindi 6 funghetti// for 12 meringues so 6 mushrooms
• 100 g di albumi a temperatura ambiente// 100 g eggs white at room temperature
• 200 g di zucchero a velo // 200 g icing sugar
• 1 pizzico di sale// a pinch of salt
• 4 gocce di succo di limone// 4 drops of lemon juice

p r o c e d i m e n t o // d i r e c t i o n s

Unire gli albumi e montarli con le fruste elettriche insieme al pizzico di sale, aggiungendo un cucchiaio per volta metà dose di zucchero setacciato// beat until stiff the eggs white and the pinch of saltando assemble one tbs at time of mid quantity of sugar sifted before

Quando otterrete una montatura a neve ben consistente e fissa aggiungete, sempre gradualmente, lo zucchero rimanente ed il succo di limone mescolando dal basso verso l’alto senza smontare gli albumi// when you’ve a stiff result add, gradually, the remaining sugar and the lemon juice keeping attention to blend it from the botton to the top otherwise you will disassemble the eggs white

A questo punto inserite il composto in una sac à poche da 15 mm con beccuccio liscio e formate su una teglia rivestita di carta da forno le 6 meringhe utili a formare il top del vostro funghetto, a parte componete 6 rimanenti meringhe con una forma più allungata per la base// at this poi use a sac à poche with plain hole and of 15mm to make 6 meringues with the round shape for the top of the mushroom, aside use the remaining dough for the 6 meringues with a longer shape for the bases of your mushrooms

Cuocete a forno preriscaldato a 90° le meringhe per 2 ore e mezza/3 tenendo il forno socchiuso// Bake the meringue in the oven already warm at 194F for 2 hours and a half / 3 hours with the oven half closed

Nel frattempo preparate il cacao amaro da cospargere sulla meringa una volta pronta, per unire le due estremità e comporre il funghetto utilizzate un goccio di zucchero sciolto nell’acqua calda e riuscirete a comporre il vostro funghetto!// In the meanwhile prepare the cocoa powder to sprinkle the meringues after they’ll be ready and melt a bit of sugar in boiling water to obtain a kind of glue useful for the creation of your mushrooms!

enjoy,
A.

Annunci

Fashion Vs Food: Pumkin spicy bread Vs Goran Horal Wedges

L’autunno è iniziato, i colori ed i sapori diventano caldi, vellutati e così gli ingredienti stagionali: come la zucca. Questa ricetta anticipa con le sue spezie il profumo del natale ed avvolge con la sua texture soffice e lievitata in un caldo abbraccio autunnale perfetto per un risveglio in questi giorni in cui la zucca regna protagonista di decorazioni e piatti a tema. Questa volta decido di abbinare un accessorio e non un look od una collezione in quanto la resistente morbidezza della pelle degli accessori Goran Horal avvolge il nostro look in un caldo e comodo boots da sfoggiare ai primi freddi. Un brand avant tarde che incentra la sua anima nella ricerca di materiali e linee innovativi abbinato ad una ricetta che si abbina perfettamente alla sua morbidezza…

enjoy

A.

 

Autumn i here and with this season our must have in our daily recipes: the pumpkin. with its soft and velvet touch and flavor it reminds the soft avant grade collection of accessories of Goran Horal brand. A boots that perfectly repave su to the former cold of the winter season in the same way pumpkin breads prepare our taste to warm raised sweets, with a touch of spices that gives a xmas smell!

Colors, texture of the fall season are reflected in this spicy braid that will host you in the festive mornings as in these days of Halloween…

 

try it and enjoy

A.

 

 

 

img_9380img_9369

i n g r e d i e n ti // i n g r e d i e n t s:

500 gr zucca a cubetti// 500 gr pumkin
380 gr farina// 380 gr flour
70 gr zucchero// 70 gr brown sugar
4 gr lievito birra secco// 4 gr brewer’s yeast
1 cucchiaino di scorza grattigiata di limone// 1 tsp lemon zest
2 uova a temperatura ambiente// 2 eggs
1 pizzico abbondante di sale// 1 pinch of salt
50 gr burro morbido// 50 gr butter soften
p e r   l a   f a r c i t u r a // f o r  t h e   f i l l i n g
60 gr burro morbido// 60 gr butter softened
60 gr zucchero// 60 gr sugar (brown)
1 cucchiaino e 1/2 di cannella  e polvere di zenzero// 1 tsp and half of cinnamon
1 cucchiaino zenzero in polvere// 1 tsp ginger poweder
1 pizzico noce moscata grattugiata// 1 pinch of nutmeg
img_9372-copia
p r o c e d i m e n t o // d i r e c t i o n s
  1. Salare e cuocere al forno o microonde la zucca finché è morbida, schiacciarla con una forchetta, strizzarla e passarla ulteriormente in uno schiacciapatate per  ottenere circa 150 gr di purea// salt and bake at oven or microwave the pumkin until it’s soft and press it with a potato masher until you’ll have about 150 gr of mash tun
  2. Mettere la zucca in una ciotola con la farina, il lievito, lo zucchero e la scorza di limone// put the pumkin in a bowl with flour, yeast, sugar and lemon zest
  3. Aggiungere un uovo per volta e impastare// add one egg and then the other one to blend the dough
  4. Aggiungere il sale e continuare a impastare fino a ottenere una consistenza morbida e omogenea. In caso regolare con altra farina o latte// add the salt and keep bending until you will have a soft dough homogeneous, differently add flour or milk
  5. Aggiungere il burro poco per volta continuando a impastare, finché è ben assorbito// add the butter gradually until it’s well absorbed
  6. Formare una palla, metterla in una ciotola leggermente imburrata, coprire con pellicola e far lievitare in forno con la luce accesa per 1 ora e mezza o finché l’impasto ha raddoppiato il volume// make a ball and leave it in a bowl lighty buttered and leave it  in the owen for 1 hour and half  until the dough will be doubled
  7. Sgonfiare e stendere in un rettangolo// Deflate and stir nto a rectangle
  8. Mescolare il burro morbido con lo zucchero e le spezie e spalmarlo sulla superficie del rettangolo// Blend the soft butter with the sugar and the spices and spread it on the surface of the rectangle
  9. Arrotolare partendo dal lato più lungo// roll it starting from the longer side
  10. Tagliare il rotolo ottenuto a metà nel senso della lunghezza lasciando l’estremità superiore unita// cut in half the roll and in the lenght sense leaving the upper extremity joined
  11. Intrecciare le due metà lasciando in alto la sezione del taglio, in modo che si veda bene la sequenza di pieghe// braid the two half leaving above the section of the cut as you will see better the sequence of the folds
  12. Compattare e disporre in una teglia da cake. Far lievitare un’altra mezz’ora// Put in in a baking pan and leave it rise for another half an hour
  13. Cuocere a 180° per circa 40 minuti// bake at 365F for about 40 minutes
  14. Sfornare, fare raffreddare o servire tiepida// Serve lukewore

 

 

img_9381

.Minimal Grey.

IMG_2513IMG_2507IMG_2502IMG_2493

Boots: Ripa. Dress: Tweeny. Watch: Balon Bleu Cartier. Ring: Salvini. Sunnies: Saraghina.

Fashion Vs Food: Malìparmi Vs Winter Soup

look3-1

Oggi “Fashion Vs Food” lo dedico alla collezione invernale Malìparmi; abbinando i toni caldi, “vellutati” e ricchi di pattern che ci rapiscono per farci riscoprire un mondo che mixa esotico, modernità nelle linee e tradizione nei tessuti. Il mood dell’ Autunno Inverno 14/15, Dimensional, nasce dal desiderio di cambiare prospettiva, osservare da altri punti di vista, alzare la voce per far sentire la propria identità. Nasce così una linea realizzata in tridimensionale, attraverso tessuti e materiali sempre più tattili, colori accesi, texture grafiche con segni di ispirazione tribale, forme strutturate ma nello stesso tempo avvolgenti. Il tutto trasformato magicamente in tre piatti invernali, come le tre vellutate, che richiamano lo spirito del brand nei colori e sapori. Una vellutata di piselli aromatizzata agli aghi di pino e bacche di ginepro, una crema di zucca con chenelle di formaggio fresco e semi di papavero ed infine una vellutata di ceci, pepe rosa e cristalli di sale di cipro.

Tre look invernali e avvolgenti per tre vellutate dalle tonalità e sfumature attinenti a tessuti e pattern dell’intera collezione, per un caldo, esotico ….ed un po’ speziato inverno!

Today my column “Fashion VS Food” is dedicated to Fall Winter 2014/2015 collection by Malìparmi. All “warm” and velvety hues and optical patterns are mixed together to create an harmonious show which includes exotic taste, modernity and Italian tradition. The mood of this collection called Dimensional borns from the  wish to change perspective, observe other points of view, raise your voice in order to express your strong personality.

So we can see a collection made up of tridimensional lines, textures and fabrics with bright colors and graphics patterns directly from easter.

Three looks fro three dishes that reminds me winter. Three velvet sauces linked for the colors and the textures with the garments I’ve chose. The first one is a sauce made of peas spiced with needles of pine and berries of juniper. The second one with pumpkin and fresh cheese chenelle with seeds of opium. The last one with chickpea, pink pepper and black crystals of Cipro’s salt.

A real mixture of flavors and fashion that reminds me winter and fall.

look2 look1-2

Waiting Fall

1 2 43  5 6

Total look: Mango. Shoes: Zara. Sunnies: Saraghina.

Nordic Green

demattè3demattè 6  demattè5 demattè7 demattè9 demattè10 demattè11 demattègreen

 

 

All look from Boutique Demattè. Coat: Hanita. Shoes: Aldo Castagna.